I Servizi erogati dal Tribunale di Potenza

RICORSO PER IL MANTENIMENTO DEI FIGLI
DOVE

Ufficio Volontaria Giurisdizione – IV piano – stanze nn. 31 e 32

Responsabile: dott.ssa Simonetta Rufino

Addetto: sig.ra : Elisa Ronzano

Cos'è

Entrambi i genitori devono provvedere al mantenimento dei figli in proporzione alle loro sostanze, anche se non sono uniti in matrimonio.

In caso di inadempimento, chiunque vi abbia interesse può chiedere al Tribunale di ordinare che una quota dei redditi dell'obbligato, in proporzione agli stessi, sia versata direttamente all'altro coniuge o a chi sopporta le spese per il mantenimento, l'istruzione e l'educazione della prole (quindi ottenere la condanna dell'altro genitore o del terzo suo debitore).

Inoltre il codice prevede che se i genitori non hanno mezzi, sono gli ascendenti (nonni) a dover fornire loro i mezzi necessari al mantenimento dei figli. In caso di inadempimento, quindi, si può chiedere che i nonni vengano condannati a versare ai genitori un assegno di mantenimento per i figli.

Chi

Il genitore nei confronti dell'altro genitore inadempiente rispetto ai figli naturali o chiunque vi abbia interesse.

Come e documentazione

Il ricorso deve essere presentato presso il Tribunale del luogo di residenza del convenuto.

Costo

Esente da contributo unificato se nell'interesse dei minori, altrimenti il contributo va versato in base al valore della causa.

Tempi

Un anno circa

Leggi e regolamenti

Art.148. Cod.Civ.